feb 03
19

MAI GIUDICARE … e sentirsi giudicati

Category: Ricchezza Articolo scritto da: Anima in Cammino

Mai giudicare! O sentirsi giudicati…

Fin da piccoli ci viene insegnato a giudicare tutto e tutti. Tutto va etichettato. Ma poi, una volta adulti, la nostra mente non è più in grado di smettere di farlo.

Diventa un meccanismo consolidato e quindi costante: “Quel ragazzo con il cappello mi sembra uno stupido!”, “guarda come è ridicola quella con quelle scarpe!”, “quando parli dici solo sciocchezze!!”, ecc ecc…
Sempre, costantemente, ci proponiamo con un giudizio…

non giudicareNON GIUDICARE! … comprendi

La qualità’ della nostra vita è determinata dalla qualità dei nostri pensieri.
Pensieri negativi o di giudizio verso gli altri rispecchiano quello che abbiamo dentro.
Quindi nel momento in cui giudichiamo, non definiamo gli altri ma noi stessi!!

“Colui che è pronto a vedere e a giudicare il male nelle altre persone, racchiude dentro di sé il seme di quello stesso male” (Paramhansa Yogananda).

NON GIUDICARE … osserva

Avete mai pensato che l’Amore non giudica? “Quando state puntando un dito per condannare, accusare, e biasimare qualcun altro dimenticate che tre dita sono puntate indietro verso di voi” (Kay Pollak).

Vogliamo cambiare il mondo?

Forse dobbiamo cambiare prima di tutto il nostro sé. Voi che ne dite?

E’ attraverso l’osservazione, il discernimento e la comprensione senza giudizio che può cominciare il cambiamento.
Senza interferenze o giudizi da parte nostra.

“Perché quel che si giudica non si può comprendere” (Anthony De Mello).

Sarebbe meraviglioso riuscire a non giudicare niente e nessuno per un giorno intero.
Provare a non giudicare neanche noi stessi.

e quindi… NON GIUDICARE … accetta

19 commenti

  1. María Matilde

    É difficile ,a volte,non giudicare…sembra che il giudizio venga da solo. Io osservo che,con la meditazione o grazie alla meditazione quotidiana,sono riuscita a giudicare meno. Non mi viene di farlo….tanto come prima. Forse un giorno saró in grado di smettere assolutamente di farlo.

  2. Sara

    Non sento mai il bisogno di giudicare, ma soffro tantissimo perche’ mi sento sempre costantemente giudicata !!! Forse non sono fatta per vivere in questo mondo!!

  3. giovanna

    Io credo che a volte si confonda il giudizio con la giusta osservazione. Posso migliorare se “osservo” quello che ho attorno. Osservare per comprendere non è mai giudizio. Considero giudizio quelle osservazioni affrettate che si concludono con una chiusura verso una persona o una situazione. Con se stessi è la stessa cosa, se mi barrico dietro a delle critiche quasi sempre negative, non avrò mai modo di migliorare. Om shanti.

  4. Barbara

    E’ tanto che cerco di lavorare sul non giudizio,mi sembra di aver raggiunto dei buoni risultati con gli altri….(mi sembra) ma mi ritrovo ad auto giudicarmi tantissimo e a volte mi chiedo da dove viene fuori tutto questo giudizio verso me stessa…allora forse giudico anche se a me non pare….quando mi capita cerco di “fermarmi” e lasciar dissolvere la nebbia, ma per ogni tipo di giudizio è come se ci dovesse essere una lunga sofferenza per dissolverlo.

  5. Fulvia Spirito

    Buona sera care Anime in Cammino!!
    Benvenute o bentornate….
    Si è proprio cosi crediamo di non giudicare gli altri,anzi di non giudicare…
    Invece giudichiamo noi stessi costantemente e in maniera poco gentile…
    “Guarda come sono grassa”,”che brutti capelli” “non sono mai capace…” ecc.
    Rispecchiamo cosi il nostro stato d’animo e ci “zavorriamo” di una lunga sofferenza per dissolverlo,come dice Barbara.
    Distacco e osservazione possono aiutarci a diventare piu’ forti,cara Sara,per non soffrire il giudizio altrui..

    Grazie per essere qui
    OM Shanti
    Fulvia

  6. Marisa (SR)

    Io credo che osservazione e valutazione siano le due parole chiave che ci possono aiutare quando siamo tentati di giudicare magari frettolosamente e superficialmente; valutare infatti credo sia un atto, privo di quella connotazione negativa che caratterizza il giudicare, del resto la vita ci obbliga ad esprimere osservazioni e valutazioni cui spesso seguono azioni e scelte relative.

  7. Mario

    Il karma ci dice che ogni uno è come è e non può essere diverso a meno che non sia lui a decidere di cambiare e quindi le persone vanno accettate per come sono,noi compresi.
    Purtroppo uscire dai samskara (del giudizio) non è semplice come dirlo occorre molta consapevolezza.

  8. Mario

    Namaste

    In questo atto vedo l’opposto alla critica,”mi inchino al Divino che è in te”,riconosco,ricordo ciò che sei la parte più importante la migliore,il buono che è in te e lì volgo lo sguardo.
    Così vale per me stesso.
    Con la meditazione inserisco acqua pulita nel mio bicchiere,ricordando ciò che siamo guardo al meglio al positivo e diluisco il vecchio,quale che sia e perchè sia,non posso intervenire sul passato ma creare un futuro diverso,migliore.

    Namastè Anime in cammino.

    Mario

  9. Lulù

    Vorrei provare a interpretare Sara che si sente sempre giudicata dagli altri.
    Se dipendiamo troppo dalle altre persone ci sentiamo feriti dal loro giudizio e possiamo anche sentirci “sbagliati” soprattutto se facciamo scelte di vita diverse da chi ci sta accanto (Che cos’ho io che non va?).
    Invece ogni anima è un piccolo diamante luminoso…Prenditi cura di te stessa Sara!!…sei un essere prezioso e unico…non devi assomigliare agli altri per essere felice, ma solo risplendere con tutta la tua bellezza.
    Om Shamti

  10. Fulvia Spirito

    Ciao care Anime!
    Si osservazione e valutazione ,sono sicuramente parole chiave, come dice Marisa.
    Ma il piu’ delle volte la nostra mente prende il sopra vento e meccanicamente ci ritroviamo a fare pensieri giudicanti…E quello che stupisce è che sono tanto diretti a noi stessi,ci giudichiamo continuamente…questo ci rende fragili e tanto lontano da cio’ che scrive Mario” mi inchino al divino che cè in me”

    Non devo assomigliare a nessuno per essere felice!!
    Giusto Lulu’ ,siamo Unici.

    Buona notte
    come sempre grazie
    Fulvia

  11. Fabio

    Ciao a tutti!
    …si è proprio vero non è facile rimanere staccati nel giudicare le persone … Da quando ho conosciuto Voi, questo aspetto “giudicante” per me è migliorato, quasi annullato.- Cerco sempre di rimanere staccato nel fare commenti inappropriati .., anche se avvolte forti condizionamenti esterni e particolari dinamiche, vincono.-

    Om Shanti

  12. Elisa

    Sì sì sì!
    E ancora sì!

    Grazie grazie grazie
    Ciò che ci permette di vivere con il sorriso e il cuore che vola nella purezza della vita!

    Om Shanti

    Elisa

  13. Mario

    Gli insegnamenti di un maestro del ‘900 dicono che non si può essere osservatori se prima non si ha il ricordo di se.
    Il buon giardiniere vede le foglie gialle dell’albero e lo cura dalle radici perché sia forte e rigoglioso non cura il singolo ramo o la foglia. Così noi abbiamo la possibilità di scegliere il ramo o le radici,cure palliative sulle singole afflizioni che probabilmente abbelliscono il nostro falso ego e lo rafforzano,o cure radicali costanti che daranno risultati a lungo termine ma stabili definitivi.
    Non siamo ne forti ne fragili siamo ciò che siamo, anime in cammino che hanno scelto la direzione e la meta e che quando inciampano si rialzano e proseguono,le afflizioni ci ricordano che c’è ancora da camminare,da fare e che problema c’è?
    Pensate a quando eravamo fermi in un inferno di sofferenza veramente afflitti in balia di tutti gli eventi.
    Ricordo ciò che sono e lo vedo negli altri
    (“e se sbaglio mi corriggerete” ha detto una grande Anima di fronte a milioni esseri figuriamoci io ultimo degli ultimi).

    Namastè Anime in cammino.
    Mario

  14. Simona

    l’anima ci suggerisce tutto ciò che ci appartiene, dove vuole andare..ma siamo spesso sordi.. giudicando gli altri creiamo ancora più rumore dentro noi stessi.

  15. Fulvia Spirito

    Namaste’ Anime in Cammino!!
    “La piu’ alta forma di intelligenza umana è la capacita’ di OSSERVARE SENZA GIUDICARE” Krishnamurti.
    Quanto sarebbe bello per un giorno riuscire ad osservare,cosi, come se tra noi e gli altri ci fosse un vetro….Senza poter parlare..
    Si perche credo sia vero, noi creiamo rumore dentro di noi…
    Provare a camminare e cadere capendo che fa parte del percorso,quindi si senza problema,…guardandoci con gentilezza perche ci siamo rialzati e questo ci rende migliori,senza giudicarci..
    E’ incredibile quanta emozione questo puo’ creare!!

    Grazie Anime Eterne
    OM Shanti
    Fulvia

  16. Danisa

    Da oggi inizio il mio cammino…è da tanto che cerco di capire qual’è il mio bisogno più profondo…è quello di evolvermi spiritualmente.
    Forse le molte cose che non sono riuscita a portare in fondo non erano per me, non dipendeva dalla mia incapicità di essere costante e disciplinata; forse ciò che fa veramente per me non necessita di costanza e disciplina.
    Sono felice di avervi incontrato sulla mia strada…oggi è un giorno speciale!
    grazie

  17. Fulvia Spirito

    @ Danisa:
    Grazie Danisa di averci incontrato….:-)
    Noi tutti riceviamo nella vita cio’ che stiamo emanando in vibrazioni,pensieri..dal nostro profondo Se.
    E’ bello provare a lasciarsi andare mantenendo l’attenzione,l’ascolto su cio’ che siamo,comprendere il bisogno spirituale…

    Ogni giorno è un giorno Speciale perchè ho incontrato Tutti Voi!!!!
    Buon cammino anima Speciale
    OM Shanti
    Fulvia

  18. Mario

    Namastè.

    Affrontando questo argomento mi sono reso conto che sono entrato in contatto con una rabbia di fondo generata da giudizi subiti da bambino e in adolescenza da persone che non ho mai perdonato trascinandomi così dietro il passato remoto.
    Poche parole possono fare molto male.
    Quanto male avrò fatto con i giudizi che ho espresso nel tempo?
    Il silenzio è veramente d’oro.

    Grazie per la teleconferenza di questa sera.

    OM Shanti.
    Mario

  19. Fulvia Spirito

    @ Mario:
    Buon giorno Mario e grazie di tutto!!
    Giudizi ricevuti o dati,sono passato remoto,come giustamente dici.
    Una Stella riceve sempre solo cio’ che emette…
    Prendere coscienza di che siamo e cosa vogliamo modifica costantemente queste vibrazioni..e nel silenzio io Anima Vibro…
    Non giudicarti e si gentile con te stesso questo cambia le cose..

    OM Shanti
    Fulvia

Scrivi un commento

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.